Emeroteca

Responsabile:
Luigi D'Amato
Email:
bn-na.emeroteca@beniculturali.it
Telefono:
081-7819-279 (direzione); 081-7819-275/296/303
Sede:
Secondo piano, locali ex-regione (ingresso dal Cortile delle Carrozze)

Altre informazioni

Le raccolte possedute dall'emeroteca "Matilde Serao" comprendono:

Pubblicazioni di fonte ufficiale italiane e straniere di carattere legislativo, amministrativo e giuridico
Sono opere di divulgazione, documentazione ed interpretazione della legge, della giurisprudenza costituzionale, civile, penale e amministrativa. Tra queste la Gazzetta Ufficiale Italiana posseduta in tutte le sue parti dal 1861 ed il Bollettino della regione Campania. Di notevole interesse sono le pubblicazioni ufficiali dell'Unione europea pervenute in BN per deposito locale, in corso di sistemazione; per la consultazione è disponibile, al momento, La gazzetta della comunità europea in cartaceo fino al 1999 in cdrom per gli anni successivi.

Raccolte di quotidiani e settimanali italiani ed esteri
Le raccolte presenti in Emeroteca pervengono principalmente per deposito obbligatorio degli stampati, operante dal 1933. A queste nel corso degli anni si sono aggiunte varie acquisizioni di quotidiani e settimanali, nazionali ed esteri, scelti per rappresentare l'intera gamma della produzione editoriale periodica. A un fondo più antico appartengono alcune testate storiche che caratterizzano la cultura dell'ottocento napoletano. Tra queste il Monitore napolitano, organo di stampa degli atti governativi, amministrativi e giudiziari, nonché cronaca della storia e della cultura del periodo francese, borbonico e sabaudo nel meridione d'Italia. A testimoniare il grande fermento culturale nel meridione d'Italia, tra il finire dell'ottocento ed l'inizio del novecento, abbiamo le più diffuse e autorevoli testate napoletane - il Roma, Il Mattino, il Corriere di Napoli - nate tra il 1862 ed il 1892 possedute in raccolte complete dal 1933. Considerevole è il numero delle testate presenti in Emeroteca pubblicate negli anni del dopoguerra.

Atti parlamentari
Comprendono tutti gli atti del procedimento legislativo del Parlamento, cioè i documenti relativi all'iter del disegno di legge dal momento della presentazione a quello della sua approvazione, le fasi dell'attività ispettivo-politica: interrogazioni, interpellanze, mozioni, risoluzioni, e le fasi dell'attività ispettivo-finanziaria: bilanci, rendiconti, consuntivi.

Pubblicazioni ufficiali italiane
Comprendono le pubblicazioni degli organi centrali dello Stato (Presidenza del consiglio dei ministri, ministeri, amministrazioni centrali). I documenti conservati sono essenzialmente riconducibili alle seguenti tipologie: periodici curati, editi o patrocinati da enti governativi, bollettini d'informazione, rapporti annuali, note informative pubblicate dagli uffici dei ministeri, rapporti di commissioni, comitati, gruppi di studio e di lavoro raccolte di leggi e circolari finalizzate a particolari settori (legge finanziaria) indagini statistiche, opuscoli informativi, elaborati dal dipartimento per l'informazione e l'editoria della Presidenza del consiglio dei ministri, pubblicazioni ad uso interno dell'amministrazione centrale (Bni), pubblicazioni delle autorità di garanzia.

Pubblicazioni ufficiali straniere
Comprendono le pubblicazioni degli organi centrali dei seguenti Stati: Francia, Inghilterra, Germania, Spagna, Canada, Stati uniti d'America, Brasile, Argentina, Uruguay, Messico, Russia.

Pubblicazioni ufficiali degli Stati preunitari
Comprendono gli atti delle assemblee del Risorgimento, prammatiche del Regno di Napoli, atti del governo (1817-1849) del Regno di Napoli, gli atti delle amministrazioni contabili militari italiane, acta sanctae sedis, acta apostolicae sedis, analecta ecclesiastica, annuario pontificio, ordinamento della real marina, almanacco militare, gli atti della amministrazione finanziaria della Sicilia, pubblicazioni militari del Regno delle Due Sicilie.

Pubblicazioni della Banca d'Italia, su supporto cartaceo ed elettronico

Pubblicazioni degli enti locali (province e comuni)

Pubblicazioni di aziende un tempo a partecipazione statale (Sip, Enel, Aziende del gas, Acquedotti)

Fondo "Documenti di storia contemporanea"
Raccoglie i documenti che sono stati donati alla Biblioteca Nazionale di Napoli in occasione della mostra "Napoli frontale" (opuscoli, carteggi, piccole monografie, copie di periodici e quotidiani, volantini, cui si aggiungono diapositive, audiocassette, dischi, etc) e che provengono da varie raccolte private (Andriello, Balzano, Borrelli, Dini, Flores, Menegozzo, Minicozzi-Musto, Palermo, Russo, Tassone). Tale materiale, che per larga parte si può tipologicamente assimilare a quello che viene definito non book-material, riveste grande interesse per la documentazione della storia più recente, in particolare gli eventi del '68 napoletano e gli anni che vanno dal '67 al '70. Particolarmente documentati risultano il rapporto fra situazione urbanistica e lotte sociali, il riflesso degli eventi politici internazionali sulla società civile e sul dibattito politico locale, l'articolazione delle varie esperienze artistiche e culturali.