Aggiornamenti 2006

Questa rubrica, utilizzando le più recenti acquisizioni della biblioteca, si propone di arricchire le bibliografie dei temi trattati nelle precedenti teche.
ag21

"Sulla tela e oltre". Dipinti su tela e cornice di Patrizia Balzerano

Nella terza delle quattro settimane del Salterio, la raccolta di Salmi che - insieme all’Ordinario, agli Inni, alle Lodi e ai Vespri - forma la Liturgia delle Ore, c’è anche una preghiera per gli Artisti: “Fa, oh Signore, che le loro opere portini all’umanità un messaggio di pace e di speranza”.

ag23

Archivio per la storia delle donne - Vol. 2

a cura di Adriana Valerio

I documenti qui raccolti ampliano la tipologia delle fonti presentate nel precedente volume dell’Archivio. Se in quello si è voluto dare ampio spazio allo scritto religioso in alcune sue specifiche articolazioni, [] in questo si è ritenuto oltremodo conveniente offrire alcune esemplificazioni di testi femminili che toccano altre materie di ricerca e che riguardano essenzialmente il mondo delle arti.

h1

Chiari del bosco

María Zambrano

Di Claros del bosque, l'autrice ha detto: «Tra le mie opere, è questa, io credo, che meglio corrisponde all’idea che pensare è, prima di tutto, alla radice, decifrare ciò che si sente, il “sentire originale” - e altrettanto all’idea che l’uomo è l’essere che soffre della sua propria trascendenza, in un incessante processo di unificazione tra la passività e il conoscere, l’essere e la vita».

19racop

Come lo fanno le ragazze. Sex inchiesta

Ilda Bartoloni

Come vivono la sessualità e il piacere le figlie e le nipoti di quelle donne che hanno fatto o attraversato il ’68, il femminismo, gli anni della rivoluzione sessuale, e si sono trovate, grazie a quelle conquiste, con l’emancipazione in tasca e un corpo liberato?

agg24

Consulenza alla pari. Da vittime della storia a protagonisti della storia

a cura di Rita Barbuto, Vincenza Ferrarese, ...

Al volume è allegato un CD che contiene i risultati del progetto Walking Roots — “Methodologies and means against violence on women disabilities”, realizzato da D.P.I. Italia e finanziato dalla Comunità Europea, nell’ambito del programma DAPHNE I.

z1

Della Villa dei Misteri o dei riti della psicoanalisiBice Benvenuto

Bice Benvenuto

Bice Benvenuto, esplora la contiguità dei riti iniziatici Dionisiaci, come sono rappresentati negli affreschi della Villa dei Misteri a Pompei, e il processo psicoanalitico. In entrambe le pratiche c’è una progressione di incontri sia sacri sia demoniaci, un processo di spoliazione e svelamento che produce effetti di cambiamento e di cura.

v1

I nodi del silenzio

Renée Ferrer

Tutti i nodi vengono al pettine in un locale a luci rosse di Parigi, luogo claustrofobico dolorosamente squallido dove si trovano a condividere lo stesso angusto spazio e il breve tempo di uno spettacolo tre vite con esperienze assai eterogenee: Manuel e Malena, una coppia di giovani paraguayani in viaggio di piacere, e Mei Li, ballerina cinese protagonista dello spettacolo.

f1

Il venerdì sera

Luz Argentina Chiriboga

Senza dubbio, Luz Argentina Chiriboga si identifica nel gruppo delle “Afro-Latine”, secondo una brillante definizione di Miriam De Costa Willis (“Afra-Hispanic writers and feminist discorse”, 1993), cioè quelle scrittrici che includono il discorso femminista di origine europea e nordamericana nel contesto della rivendicazione etnica africana in Americalatina: emarginazioni vecchie e nuove di genere sessuale, etnico, economico, geografico.

x1

Immagini

Virginia Woolf

In questo volume sono raccolti e tradotti per la prima volta i saggi di Virginia Woolf (1882-1941) sulla pittura, sul cinema e sulla fotografia. Scritti fra il ’19 e il ’35 — in parallelo, quindi con i suoi romanzi maggiori — questi testi dimostrano il profondo e duraturo interesse della scrittrice per le arti visive, un interesse stimolato dalla lunga contiguità con pittori e critici d’arte.

b1

Imprese d'amore e di denaro. Creazione sociale e filosofia della formazione

Antonia De Vita

Lo sviluppo dell’impresa sociale a partire dalla metà degli anni Ottanta e la crescente presenza di organizzazioni a governo femminile mostrano che esistono realtà che hanno risvegliato altri sensi dell’intraprendere.

r1

In principio era l'amore. Psicoanalisi e fede

Julia Kristeva

Di fronte a un tema come “psicoanalisi e fede” sulle prime ho provato un impulso di rifiuto. Il fatto di mettere in rapporto i due termini, e i due ambiti che essi designano, sembra implicare la loro conciliazione o la loro contrapposizione, mentre al contrario è nell’affermazione della propria autonomia che la psicoanalisi trova il suo valore epistemologico e la sua efficacia pratica.

L'allegria della mente. Dialogando con Agostino

Roberta De Monticelli

«Nutre la mente soltanto ciò che la rallegra», scrive Agostino nel XIII Libro delle Confessioni, dedicato al soffio ravvivante che chiamiamo “spirito”. Ogni persona viva, indipendentemente dal mestiere che esercita, è impegnata nella sua personale ricerca di conoscenza.

q1

L'impero e il vuoto. Conversazioni con David Barsamian

Arundhati Roy

«In India e in tutto il mondo i nostri margini di libertà si stanno riducendo a una velocità spaventosa» denuncia Arundhati Roy. L’autrice de Il Dio delle piccole cose ha già messo le sue doti di narratrice al servizio della democrazia e dei diritti umani.

a1

La bioetica e le donne

Clotilde Punzo

Dietro le questioni messe in campo dalla bioetica, dietro la ricerca di un possibile equilibrio tra scienza, tecnologia ed etica, ci sono le grandi domande dell’esistenza sul senso della vita, della sofferenza e della morte, c’è tutta l’inquietudine delle donne e degli uomini sul destino della vita umana in un’epoca di veloci trasformazioni che lascia ad allarmismi o ad elaborazioni fantastiche la visione di possibili assestamenti ed approdi.

ag20cop

La coscienza nel corpo. Donne, salute e medicina negli anni Settanta

Luciana Percovich

Il libro ricostruisce la vicenda del movimento per la salute/medicina della donna negli anni Settanta e Ottanta, per consegnare al presente il filo di quei pensieri e progetti che hanno cambiato gli scenari del corpo e della medicina, e che oggi si devono misurare con gli interrogativi posti dalle tecnologie per la “riproduzione assistita”.

n1

La dimora ritrovata. Un'esperienza d'accoglienza della donna immigrata

Lia Sanicola, Paola Cigarini

La presenza degli stranieri in Italia appartiene ormai al nostro vivere quotidiano, confermando la vasta risonanza che essi hanno in molti aspetti della vita pubblica.

o1

La frantumaglia

Elena Ferrante

Questo libro ci porta nel laboratorio di Elena Ferrante, ci permette di lanciare uno sguardo dentro i cassetti da cui sono usciti i suoi due romanzi, L’amore molesto e I giorni dell'abbandono, offre un esempio di passione assoluta per la scrittura.

p1

La nascita di Eva. Saggi e racconti

Jeanne Hersch

I testi qui raccolti sono diversi, eppure simili. Sono testi in cui la filosofia abbandona i sentieri che le sono consueti, per divenire, semplicemente, più filosofica. Come attingere la più grande libertà di scrittura?

m1

La scrittura della differenza. Testi di drammaturghe dal Sud

a cura di Annamaria Crispino

La scrittura della differenza. Biennale internazionale di drammaturgia femminile, giunta alla sua terza edizione, nasce a Barcellona nel 1999, come un tentativo di sopperire alla storica esclusione delle drammaturghe dai circuiti ufficiali.

g1

La vertigine dell'ordine. Il rapporto tra Sé e la casa

Carla Pasquinelli

Secondo ritmi e modi che variano da cultura a cultura e da persona a persona, ognuno di noi impiega una parte notevole delle proprie energie e del proprio tempo a riordinare lo spazio che lo circonda o che per qualche motivo giudica di propria pertinenza, rimodellando in continuazione la quota di mondo assegnatagli fino a trasformarla in una sorta di seconda natura protettiva e rassicurante, da cui però finisce fatalmente di dipendere.

t1

Lingua bene comune

a cura di Vita Cosentino

C’è un cambiamento del mondo che dipende dalla lingua che usiamo? In altre parole, è possibile riaprire una scommessa politica sulla lingua, nel mondo di oggi, che l’uso spregiudicato delle parole ci ha reso finto ed estraneo? Questo libro lo fa.

c1

Matrice. Pensiero delle donne e pratiche artistiche

a cura di Donatella Franchi

Come è accaduto nei confronti della Storia, anche nei confronti dell’Arte la ricerca femminile ha preso più di una strada.

d1

Multiculturalismo. Filosofia politica e conflitto identitario

Anna Elisabetta Galeotti

La convivenza fra gruppi culturalmente diversi è diventata uno spinoso problema non solo politico, ma anche teorico.

s1

Nel chiuso di una stanza con la testa in vacanza. Dieci lezioni sulla filosofia contemporanea

Franca D'Agostini

I dieci capitoli di questo libro sono rielaborazioni o riscritture di testi da me presentati in luoghi diversi negli ultimi anni, riguardanti temi come: quale è, se esiste, la differenza tra filosofia e scienza? quali sono (se esistono) i metodi filosofici? quali sono gli strumenti e le forme della ricerca filosofica attuale?

u1

Neomamme allo stato brado. Un ritratto lucido e ironico della maternità

Nicoletta Bortolotti

Ecco un ritratto umoristico, lucido ed esilarante della maternità. C’è la madre new-age, con il bambino impacchettato nel marsupio, che svolge «COMODAMENTE», slogandosi una spalla anziché due, le più comuni mansioni domestiche; la madre perfetta che «bruca l’erbetta delle aiuole perché fa latte»; la madre all’ipermercato, munita di sandali da suora tedesca, da cui spuntano imperterriti i suoi incolti peli, che fluttua tra le corsie con lo sguardo allucinato, non ricordandosi più cosa deve comprare.

w1

Parola di donna, corpo di donna. Antologia di scrittrici arabe contemporanee

a cura di Valentina Colombo

Esistono scrittrici arabe? Si, esistono. E questo volume ne è la dimostrazione. Ci sono al mondo 140 milioni di donne arabe. 140 milioni di corpi semplicemente da descrivere — quando sono al centro delle opere degli scrittori maschi — o da occultare.

e1

Parole che le donne usano per quello che fanno e vivono nel mondo del lavoro oggi

Pinuccia Barbieri, Lia Cigarini, Vanna Chiarabini ...

Nel 2004, a Milano, presso il Circolo della rosa, adiacente alla Libreria delle donne e gestito da un’associazione che raggruppa circa settanta persone tra donne e uomini, Pinuccia Barbieri, una dirigente d’azienda a riposo, ha voluto e organizzato una serie di incontri tra donne che sono nel mercato del lavoro.