Donne in cammino: spazio di emozioni, tempo di ricordi, immagini del mondo

Viaggiatrici del pensiero che attraversano esperienze e ricordi: abitano luoghi, percorrono tempi e vanno a disegnare un'atlante di emozioni. Visitatrici di luoghi della memoria, della conoscenza, dell'anima che creano una architettura del desiderio.


Le foto di Vera Maone, Gianni Fiorito e Sergio Riccio che corredano le schede sono riprodotte per gentile concessione degli autori

copgiardino

All'ombra delle farfalle

Francesca Marzotto Caotorta

L'autrice, una delle più note e autorevoli esperte italiane di giardini, prova ad aiutarci a riconoscere e realizzare il giardino che ognuno di noi porta dentro di sé: quello della nostra infanzia, quello descritto nei libri che abbiamo amato, quello che ci è rimasto impresso durante i nostri viaggi

coparchitet

Architetture del desiderio

a cura di Bianca Bottero, Anna Di Salvo, Ida Faré

Il volume raccoglie gli scritti preparatori e il ricco dibattito svoltosi in occasione del convegno "Microarchitetture del quotidiano. Sapere femminile e cura della città" (Milano, marzo 2008). Emerge dall’insieme un quadro vivissimo dei modi creativi con cui le donne si esprimono, per affermare la bellezza, la convivenza, la memoria delle loro città

copatlante

Atlante delle emozioni. In viaggio tra arte, architettura e cinema

Giuliana Bruno; edizione italiana a cura di Maria Nadotti

Che cos'è la "geografia emozionale"? E questa la domanda cui Giuliana Bruno risponde attraverso le pagine del suo Atlante delle emozioni, un sapiente e avvincente excursus che va dalla geografia all'arte, dall'architettura al design e alla moda, dalla cartografia al cinema

copcasa

La casa sulla Marteniga

Tina Merlin

Ognuno costruisce e ricostruisce la propria esistenza lungo l'intero arco della vita in base alle esperienze che vive e che ha vissuto, ai fatti che gli accadono e gli sono accaduti. Realtà e fantasie, sogni e dolori fanno parte della vitalità d'una persona che li estrae dal proprio essere con maggiore o minore intensità in base alla sua propria capacità di vivere.

copcattedrali

Cattedrali del corpo. Alla ricerca del perfetto bagno turco

Alexia Brue

Si va in Grecia per visitare le antiche rovine, si va in Turchia per la Hagia Sophia e in Russia per vedere il Cremlino e la Piazza Rossa, ma Alexia Brue comincia il suo lungo viaggio con un obiettivo diverso: visitare i bagni turchi di tutto il mondo.

copmonastero

La città e il monastero. Comunità femminili cittadine nel Mezzogiorno Moderno

cura di Elisa Novi Chavarria

Spazi di potere di gruppi e fazioni locali, di controllo e gestione delle risorse, di consolidamento o di affermazione di vecchi e nuovi segmenti cetuali, di identità sociali e di genere, i monasteri femminili acquisirono grande rilevanza nella configurazione sociale e religiosa anche di città e centri minori del Mezzogiorno d'Italia.

copcitta2

Città e spazi aperti. Dal verde urbano alle reti ecologiche per la città

Adriana Galderisi

Attraverso i principali contributi teorici e alcune delle esperienze di piano paradigmatiche degli ultimi cinquant'anni, questo volume traccia il percorso evolutivo dell'urbanistica italiana rispetto ad un tema a lungo considerato "ai margini" della disciplina: quello degli spazi aperti

copmondo

Condividere il mondo

Luce Irigaray

Attenta al carattere multiculturale della nostra epoca, Luce Irigaray prosegue [...] sul cammino aperto nella "Via dell’amore", proponendo nuovi modi di incontrarci e di coesistere nel rispetto delle nostre differenze di genere, di generazione, di cultura e di tradizioni — tanto a livello privato e intimo, quanto a livello di una convivenza mondiale e universale.

cop_deserto

Il deserto delle morti silenziose. I femminicidi di Juárez

Alicia Gaspar de Alba

Ciudad Juárez, Messico, a pochi chilometri dalla frontiera con gli Stati Uniti: dai primi anni novanta centinaia di giovani donne sono state barbaramente violentate ed uccise e i loro corpi sono stati ritrovati straziati nel deserto. Lo scarso interesse dei grandi media e la complicità delle autorità della frontiera alimentano questa mostruosa spirale di violenza ...

copcitta

Una donna, una città

Amante Galante Gagliardi

Attraverso le vicende di una donna della borghesia napoletana, che a un certo punto si tingono di «giallo» (e neppure un processo scioglierà pienamente l'enigma), c'è un assai fine ritratto della Napoli tra la fine dell'Ottocento e la prima metà del Novecento

copcammino

Donne in cammino. Racconti

Le diramazioni delle orme femminili qui convenute sono molteplici: scolare, sorelle, figlie e madri, nonne e nipoti, insegnanti, contadine, macchiniste, amanti, mogli, sirene, ma anche donne pazze, autentiche e sole, donne che iniziano il loro cammino con un salto, ingenue, curiose [...]
Se un filo comune c'è, questo è da trovarsi nel coraggio dello sguardo

coprovine

Ho danzato sulle rovine

Milana Terloeva

Il libro incomincia e finisce con l'annuncio di un ballo. Tra questi due episodi simbolici, ci sono dodici anni di violenze raccontati da Milana in "Ho danzato sulle rovine", diario intimo e diario di guerra al tempo stesso, dove ritroviamo tutta la storia più recente della Cecenia martoriata.

copvacanza

La lesione dell'interesse alla vacanza

Maria Cimmino

Partendo dal dato di diritto positivo, e alla luce della giurisprudenza comunitaria e statale, il lavoro si propone di guardare alla vacanza in una prospettiva diversa, attenta al profilo della qualità

coplingua

La lingua che ospita. Poetica, politica, traduzioni

Paola Zaccaria

L’autrice intesse in queste pagine una sorta di dialogo dell’erranza con altri “viaggiatori del pensiero” e attraversatori di culture artefici di nuove costruzioni poetiche e politiche[] I testi presi in esame vanno dalla poesia al racconto, al romanzo, al saggio, all’articolo, anche online, ai film

copmasseria

La masseria delle allodole

Antonia Arslan

La masseria delle allodole, con la sua prosa avvolgente, getta luce sulla storia di un popolo vittima del primo genocidio del ventesimo secolo, sopravvissuto grazie al coraggio delle sue donne straordinarie.

cop_casa2

La mia casa è lontana

Dawn Powell

Scritto con uno stile asciutto ed elegante, "La mia casa è lontana" è un racconto doloroso e spietato che conserva intatto il punto di vista di una bambina seria e arrabbiata e, seppure ci parla di un'epoca passata, possiede però un senso di immediatezza del tutto moderno.

copviaggio

«ND. Noi donne. Mensile di Politica cultura attualità», a. 65, n. 7/8, luglio 2010

Il rapporto con la terra, con il continuo movimento del pianeta, con l'alternarsi delle stagioni ci appartiene geneticamente; per questo ci capita, nel nostro affollato silenzio interiore sentire nostalgia di ciò che in realtà ancora non conosciamo.

cop_paese

Il paese dove non si muore mai

Ornela Vorpsi

La ragazzina che dice «io» in questo libro ha sette anni, poi tredici, poi ventidue. Attraversa l'infanzia e l'adolescenza in un paese duro come l'Albania di Enver Hoxha, misurandosi con le questioni piccole e immense che attraversano la testa dei bambini e con il silenzio di una società che non ammette domande.

cop_pianura

La pianura del circo

Giuseppina De Rienzo

Un romanzo di atmosfere, di suggestioni e di simboli. La storia in primo piano è di straordinaria limpidezza: Chiara, la protagonista, è alla ricerca della sua identità di donna, di sposa, di madre, ma è chiusa in un mondo ove le è difficile essere, esprimersi, vivere liberamente.

copterra2

Ritorno alla terra. La fine dell'ecoimperialismo

Vandana Shiva

Vandana Shiva spiega perché i tre problemi più urgenti per l’umanità — la fame nel mondo, il peak oil, il surriscaldamento globale — siano profondamente collegati tra loro e perché ogni tentativo di risolverne uno, senza implicare necessariamente tutti gli altri, si sia rivelato finora fallimentare

copsalotto

Salotti e ruolo femminile in Italia tra fine Seicento e primo Novecento

a cura di Maria Luisa Betri ed Elena Brambilla

Il ruolo assunto anche in Italia, tra fine Seicento ed inizio Novecento, da figure femminili mediatrici e organizzatrici di cultura nei salotti aristocratici e poi borghesi in una sfera distinta sia da quella dell'intimità domestica, sia da quella propriamente politica è stato l'asse tematico intorno al quale si sono andati articolando i numerosi contributi.

copmigranti

Storie migranti. Viaggio tra i nuovi confini

Federica Sossi

Storie migranti è un libro di racconti, ma è soprattutto un percorso che l'autrice ci invita a fare cercando alcune delle trame più significative del nostro presente .... Un viaggio, da est a sud, che inizia a Belgrado ... e si conclude in Sicilia

copterra

Terra di nessuno

Marilena Rybcenko

Senza darsi tregua la scrittrice mette a nudo realtà nei secoli da sempre celate, anche se sotto gli occhi di tutti, che segnano nel corpo e nella mente le donne nel mondo. Una storia situata nel tempo e nello spazio, napoletana, mediterranea, ma rinvenibile in altri spazi e in altri luoghi.

copterralattemiele

Vita nella terra di latte e miele. Israele: storia di donna qualunque in tempi difficili

Manuela Dviri

Una testimonianza forte, toccante, che racconta uno dei più tragici conflitti del nostro tempo passando attraverso le ragioni del cuore che sembrano alla fine essere le sole ad indicarci la strada giusta, quella che porta lontano dalle guerre, dall'iniquità, dal dolore.