Maternità, identità, scelte. Percorsi dell’emancipazione femminile nel Mezzogiorno

Maternità, identità, scelte
Autore:
a cura di Anna Oppo, Simonetta Piccone Stella, Amalia Signorelli
Editore:
Liguori, Napoli
Tipo:
Saggio
Anno:
2000
Data inserimento:
02/12/2005
Gruppo:
I linguaggi del corpo

Negli ultimi cinquant'anni il Mezzogiorno si è modernizzato: con quali implicazioni e con quali effetti per le giovani donne meridionali?
Le indagini ce le descrivono come donne istruite, che tendenzialmente hanno meno di due bambini ciascuna, che aspirano al lavoro extradomestico e rifiutano di definirsi extracasalinghe. Dunque le donne meridionali sono da ritenersi emancipate? Eppure, continuano a essere quelle che in Italia fanno relativamente più bambini e quelle che con maggiore difficoltà trovano un lavoro extracasalingo. Non sarà allora il concetto di emancipazione inadeguato per descrivere donne quelle meridionali appunto - che appartengono a una tradizione e a una storia peculiari?
Come definirle? Casalinghe “forzate” e frustrate? O donne che, grazie all'istruzione e al nuovo progetto di vita che coltivano, riescono in qualche modo a rimodellare e a innovare anche il tradizionale ruolo di mogli e madri?
Le loro storie di vita, raccolte da antropologhe e sociologhe in sei città meridionali, offrono risposte a questi interrogativi e documentano quanto complessa, faticosa, ma anche ricca di traguardi raggiunti e di potenzialità sia l'esperienza di vita dell’“altra metà del cielo” meridionale.

 

Ricette di solidarietà, p. 1

foto da: Ricette di solidarietà, [Napoli, 2005], p. 1 

 

Amalia Signorelli insegna Antropologia Culturale nell'Università di Napoli “Federico II”.

Anna Oppo insegna Sociologia generale nell'Università di Cagliari.

Simonetta Piccone Stella è docente di Sociologia dei Processi Culturali nell'Università “La Sapienza”di Roma. 

 

Ricette di solidarietà, p. 49

foto da: Ricette di solidarietà, [Napoli, 2005], p. 49 

 

Dall’indice
  • Componimenti e percorsi dell’emancipazione femminile nell’Italia meridionale di Amalia Signorelli;
  • Parte I
    • Donne a Napoli: madri che lavorano di Simonetta Piccone Stella;
    • Donne a Napoli: non solo madri di Gianfranca Ranisio;
    • Donne a Salerno: all’ombra della quotidianità di Mariella Pacifico;
    • Nel segno dell’ambivalenza: giovani donne a Cosenza di Donatella Barazzetti e Carmen Leccardi;
    • Donne a Lecce: i percorsi dell’emancipazione difficile di Maria Bancarella;
    • Donne a Messina: la famiglia prima di tutto di Antonella Cammarota;
    • Donne a Catania: molti vincoli e poche risorse per emancipazione a corto raggio di Rita Palidda,
  • Parte II
    • Identità femminili tra desiderio e realtà di Carmen Leccardi;
    • Ridefinire l’emancipazione di Simonetta Piccone Stella;
    • Donne istruite nel Mezzogiorno degli anni ‘90: incertezze e rischi di un percorso di innovazione di Rita Palidda.

Collegamenti