Etty Hillesum una coscienza inqueta

Etty Hillesum una coscienza inqueta
Autore:
Sylvie Germain
Editore:
Edizioni Lavoro, Roma
Tipo:
Saggio
Anno:
2000
Data inserimento:
01/12/2003
Gruppo:
Fare filosofia / Professione filosofa

“Di lei, si sa poco. Alcuni cenni biografici, un pugno di date che si snodano tra il 1914 e il 1943, da un tempo di feroce carneficina a un tempo di disastri.

Di lei, non si può fare nessun ritratto preciso, e soprattutto esauriente [ ...] Nelle pagine che seguiranno, non si tratterà tanto di una biografia quanto di una "bio-risonanza", ossia del tentativo di far riecheggiare la voce così singolare, eccezionale, di questa giovane donna che, all'approssimarsi della morte, ha realizzato una seconda nascita”.

 

Etty Hillesum

Foto da: Etty Hillesum. Diari 1941-1943. Un mondo ‘altro’ è possibile, a cura di Maria Pia Mazziotti e Gerrit Van Oord, Sant’Oreste (RM), Apeiron, 2002  

 

Sylvie Germain (1954) ha insegnatoper molti anni Filosofia alla Scuolafrancese di Praga. Scrittrice di grande temperamento, ha pubblicato numerosi romanzi e una raccolta di racconti tradotti in diverse lingue. Nel 1989 ha vinto il Prix Fémina. Di lei in Italia è stato pubblicato Immensità (Donzelli, 1995), Gli echi del silenzio (Edizioni Lavoro, 1998).
(seconda e terza di copertina)

Il volume contiene una bibliografia di e su Etty Hillesum