Manoscritti e Rari

copertinaManoscritti
Responsabile:
Mariolina Rascaglia
Email:
bn-na.manoscritti@beniculturali.it
Telefono:
081-7819-396 (direzione); 081-7819-368/208/325/370
Sede:
Primo piano

Informazioni generali

Orario di apertura

La sala di lettura, riservata esclusivamente agli utenti della Sezione, è aperta al pubblico con i seguenti orari:

  • lunedì-mercoledì: 9.00-18.30
  • giovedì-venerdì: 9.00-15.00
  • Per l'orario di apertura nel mese di agosto consultare la pagina delle News

Modalità ed orari di distribuzione:

  • Manoscritti, raccolte speciali e bibliografia
    Distribuzione: 8.30-15.00
    Consultazione: lunedì-mercoledì, 8.30-18.30; giovedì-venerdì, 8.30-15.00
    Numero massimo di richieste giornaliere: 10 volumi in sequenza, 5 singoli
  • Manoscritti e volumi a stampa collocati in camera blindata
    Distribuzione: 8.30-13.00
    Numero massimo di richieste giornaliere: 4 volumi
    Consultazione: 8.30-13.30
  • Epistolari, carte sciolte, archivi privati
    Distribuzione: 8.30-13.00
    Consultazione: 8.30-13.30
    Numero massimo di richieste giornaliere: 10 unità bibliografiche
    N.B.: singole lettere o carte sciolte costituiscono ciascuna un'unità bibliografica. Vanno pertanto richieste e consultate singolarmente. E' possibile richiedere e ricevere in lettura gruppi di documenti - massimo 10 e fino ad un numero massimo di 10 richieste giornaliere - solo se collocati in sequenza topografica
  • Incunaboli, opere rare, Raccolta Tassiana
    Distribuzione: 8.30-13.00
    Consultazione: lunedì-mercoledì, 8.30-18.30; giovedì-venerdì, 8.30-15.00
    Numero massimo di richieste giornaliere: 10 volumi in sequenza, 5 singoli
  • Cartografia e raccolte iconografiche (su prenotazione)
    Distribuzione: 10.00-15.00
    Consultazione: se prenotate il giorno prima, lunedì-mercoledì, 10.00-18.30, giovedì-venerdì 8.30-15.00; se prenotate da più giorni la consultazione può iniziare dalle ore 8.30
    Numero massimo di richieste giornaliere: 5 documenti singoli, 2 volumi
    N.B.: Lo studioso può chiedere il deposito (per tre giorni) di due volumi, a stampa o manoscritti, e di cinque carte geografiche. I volumi e i documenti in deposito possono essere consultati con orario 8.30 - 18.30. Non è previsto il deposito per i volumi collocati in camera blindata e per i documenti e le carte sciolte

Cataloghi

Tipologia dei servizi

  • Informazioni bibliografiche ed autorizzazioni alla fotoriproduzione sia in sede che per corrispondenza
  • Consultazione dei cataloghi cartacei, a volume e a schede, degli inventari topografici e dei cataloghi in rete(SBN, OPAC BNN, Manus)
  • Consultazione di volumi e documenti originali, a stampa e manoscritti
  • Consultazione delle opere a stampa conservate nelle raccolte speciali e nella sezione di bibliografia
  • Consultazione delle raccolte cartografiche e dei documenti grafici ed iconografici della sezione Manoscritti e rari e della Raccolta Palatina
  • Consultazione di documenti in riproduzione digitale e/o analogico
  • Consultazione dell'archivio informatico BibMan (Bibliografia corrente dei manoscritti in alfabeto latino conservati nelle biblioteche italiane) e della bibliografia retrospettiva relativa ai manoscritti della BNN (cartacea)
  • Visite guidate organizzate di concerto con l'URP
  • Prestito interbibliotecario dei microfilm conservati nell'Archivio fotografico della BNN.

Una postazione collegata alla rete guest della biblioteca è a disposizione degli studiosi per la ricerca nei cataloghi e la consultazione degli strumenti di supporto allo studio nei manoscritti e delle opere rare in lettura.

Accesso ai servizi e modalità di consultazione
Per accedere alla sezione Manoscritti e rari è necessario esibire un documento di identità, valido e fornito di fotografia. Il responsabile del servizio valuterà l’ammissibilità della richiesta di consultazione in base alle esigenze di tutela e conservazione del patrimonio della biblioteca e di quanto stabilito dal regolamento interno della biblioteca.

Sono ammessi alla consultazione:

  1. professori, ricercatori e dottorandi forniti di un documento d’identità che attesti la loro appartenenza ad Università o Istituti di ricerca
  2. studenti che documentino le proprie finalità di studio (autocertificazione e/o lettera di presentazione del docente o dell’istituto universitario di riferimento)
  3. studiosi e ricercatori che documentino le proprie attività di ricerca (autocertificazione e/o lettera di presentazione dell’istituzione riferimento)

Per lo studio dei volumi e dei documenti custoditi in camera blindata è sempre necessaria una lettera di presentazione che illustri le caratteristiche e le finalità della ricerca e motivi la necessità di consultazione diretta degli originali.
Sono escluse dalla consultazione le raccolte in corso di ordinamento. Al fine di tutelate il patrimonio bibliografico e documentario dell’Istituto, non è ammessa la consultazione di originali di particolare pregio o in attesa di restauro. La biblioteca mette a disposizione degli studiosi interessati alla consultazione di questi volumi riproduzioni fotografiche analogiche o digitali.
I volumi richiesti vengono dati in lettura singolarmente, salvo motivate esigenze di studio, e possono essere consultati esclusivamente nella sala a questo scopo riservata, nella quale l’ammissione degli studiosi è consentita fino ad esaurimento dei posti disponibili. Nella consultazione lo studioso deve adottare tutte le cautele necessarie a garantirne l’integrità. L’utente deve riconsegnare al personale interno il documento avuto in lettura ogni volta che si allontani – anche per breve tempo – dalla sala di studio.
A supporto della consultazione, lo studioso può chiedere l'uso lenti d'ingrandimento, lampada di wood, microscopio digitale. E' inoltre a disposizione degli utenti della biblioteca un lettore di microfilm e, compatibilmente con le esigenze degli utenti della sezione, lo studioso può anche chiedere di utilizzarlo per la consultazione di riproduzioni di sua proprietà.
La sezione dispone anche dell'apparecchiatura Mondo Nuovo utilizzabile – su prenotazione - per la lettura e la riproduzione dei palinsesti e delle scritture sbiadite

Manoscritti, libri rari, documenti cartografici ed iconografici sono esclusi – senza eccezione alcuna - dalla fotocopiatura. Lo studioso interessato può richiederne riproduzioni digitali a cura del Laboratorio fotografico della biblioteca. Può inoltre eseguire personalmente fotoriproduzioni o riprese con telecamera, senza l’utilizzo di lampade e nel rispetto di tutte le procedura di sicurezza e tutela degli originali. Non è possibile riprodurre personalmente manoscritti e volumi stampa di particolare pregio o antichità; volumi di formati tali da non poter essere agevolmente maneggiati; carte geografiche, rotoli, incisioni di grande formato; volumi in attesa di restauro. Sono fotocopiabili parte dei volumi appartenenti alla raccolta bibliografica e alle collezioni speciali, nel rispetto di quanto stabilito dalla legislazione in materia di tutela del diritto d'autore
Il responsabile del servizio valuterà l'ammissibilità della richiesta di riproduzione in relazione allo stato di conservazione del volume e di quanto stabilito dal regolamento delle Biblioteche pubbliche statali, dal regolamento interno della Nazionale e dalla legislazione vigente.

Manoscritti, opere rare, cartografia e documenti iconografici sono esclusi dal prestito sia personale che interbibliotecario. Eccezionalmente è consentito il prestito straordinario (per non più di sette giorni) di parte dei volumi a stampa delle raccolte speciali e della sezione di bibliografia, previa autorizzazione del caposezione. Il prestito dei microfilm presenti nell'archivio del Laboratorio fotografico è ammesso esclusivamente nell'ambito del servizio di prestito interbibliotecario.