Isabella Colbran Isabella Rossini

ragni_1
Autore:
Sergio Ragni
Editore:
Zecchini, Varese
Anno edizione:
2011
Anno e mese di inserimento:
01/03/2013

L’autore di questa monumentale monografia in due volumi è uno dei maggiori studiosi rossiniani, responsabile con Bruno Cagli dell'opera in corso (fin qui sono apparsi quattro volumi) Lettere e documenti di Rossini pubblicati dalla Fondazione Rossini di Pesaro. Sulla vita, l’ambiente familiare (la biografia prende le mosse da prima della nascita della Colbran) e le attività, gli interessi, la personalità della grande cantante spagnola (1785-1845), moglie e collaboratrice artistica del musicista, in particolare nei sette anni napoletani (1815-1822), ora viene pronunciata una parola definitiva, grazie alle ricerche condotte da Ragni lungo cinquanta anni. Paradossalmente l’unico tassello che manca è una impossibile registrazione sonora, in grado di sgombrare il campo autorevolmente da tutte le polemiche interpretative che hanno diviso i contemporanei (da una parte gli accaniti apologeti, dall’altra feroci detrattori come Stendhal: “nel 1815 la sua voce era stanca o, come dicono i cantanti, cantava falso”, successivamente “ha generalmente cantato o sopra o sotto il tono, era ciò che si suol chiamare esecrabile”). Le appendici che occupano interamente il secondo volume ripropongono integralmente documenti di archivio e lettere, un’antologia di passi estratti da memorie di viaggiatori e da dizionari, passi di Stendhal, articoli da giornali dell’epoca, brani del Waldie's journal (i 74 diari del musicofilo, cantante dilettante John Waldie, vissuto dal 1781 al 1862, preziosa testimonianza sulla vita musicale europea negli anni dal 1799 al 1830, sono conservati presso l'Università della California e consultabili all’indirizzo web escholarship.org), poesie encomiastiche dedicate alla cantante, un elenco di manoscritti musicali della Colbran. custoditi dalla Bibliothèque du Conservatoire Royal di Bruxelles (importanti per favorire una valutazione più attenta delle sue qualità di compositrice), una cronologia degli spettacoli, un catalogo delle composizioni, gli inventari dei suoi effetti personali redatti dal suocero Giuseppe Rossini.

Ritratto di Isabella Colbran a 23 anni

Isabella Colbran a 23 anni
Quadro da lei donato all'Accademia Filarmonica di Bologna