La "Flora" e la "Cosmographia" di Tolomeo nella World Digital Library

Data:
22/12/2017
UNESCO - logo

Due nuovi documenti entrano a far parte della World Digital Library, la biblioteca digitale curata dall'UNESCO: le Horae Beatae Mariae Virginis (anche conosciuto come “La Flora”), uno dei codici più belli della Biblioteca Nazionale di Napoli, riccamente miniato e decorato, realizzato tra il 1483 ed il 1498, e la Cosmographia di Tolomeo, esemplato nella seconda metà del XV secolo, corredato da ventisette carte corografiche. Questi due straordinari manoscritti  si aggiungono agli altri già pubblicati nella WDL: il Dioscoride, gli Idilli di Leopardi e le Metamorfosi di Ovidio.

World Digital Library logo

Lo  scopo della WDL è quello di diffondere importanti risorse documentarie  provenienti da paesi e culture di tutto il mondo, con l'obiettivo di promuovere il rapporto e la conoscenza tra diverse culture, mettere a disposizione risorse per gli educatori, studiosi e per tutti gli utenti della rete, contribuendo a ridurre il divario digitale.

Per accedere alle risorse  vai al sito della Biblioteca digitale della BNN