Domenica di carta

Luogo:
Biblioteca Nazionale di Napoli
Data:
domenica 14 ottobre, ore 11-17
Anno:
2018
Categoria:
Apertura straordinaria
Domenica di carta 2018



Domenica 14 ottobre 

Domenica di carta 2018
Apertura straordinaria della Biblioteca Nazionale di Napoli


Ingresso e visite guidate gratuiti - Orario 11.00-17.00


Torna l'apertura straordinaria di Biblioteche e gli Archivi statali, promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali per valorizzare non solo i musei e le aree archeologiche, ma anche i monumenti di carta, patrimonio altrettanto imponente e ricco, conservato e valorizzato in splendidi luoghi della cultura
La Biblioteca Nazionale di Napoli accoglierà i visitatori con percorsi guidati a sale ed esposizioni ad ingresso gratuito.


Al primo piano

  • Visita alla mostra bibliografica e documentaria In viaggio tra manoscritti e libri. Alla scoperta delle raccolte della Biblioteca Nazionale di Napoli, a cura dei volontari del Servizio Civile Nazionale. Articolata in sette sezioni, corrispondenti ad alcune tra le principali raccolte librarie della Biblioteca, la mostra presenta una selezione di documenti manoscritti e a stampa di particolare pregio storico e iconografico.
  • Visita al Salone di lettura, l'antico Salone da ballo, circondato da quattro antisale con volte affrescate.

Al secondo piano

  • Visita alla Biblioteca Lucchesi Palli con esposizione di manoscritti, cimeli, fotografie e documenti relativi alle arti dello spettacolo.
  • Visita alla mostra Le stanze dei re. 1768-1859 (inaugurazione ore 12). Nella sala gotica e nelle sale pompeiane ritratti, incisioni e legature di pregio rievocano le coppie reali che tra '700 e '800 hanno vissuto nella sale del Palazzo Reale: Ferdinando IV e Maria Carolina di'Asburgo, Giaocchino Murat e Carolina Bonaparte, Ferdinando II e Maria Teresa di Borbone.
  • Visita alle sale con decorazioni pompeiane abitate da Ferdinando II di Borbone e dalla moglie Maria Teresa, alla Sala Palatina - dove si può ammirare il leggio girevole della regina Maria Carolina d’Austria costruito da Giovanni Uldrich nel 1794 - e allo studio privato di Ferdinando II, che attualmente ospita il Fondo Aosta.
  • Visita al Fondo Aosta, che oltre alla Biblioteca della duchessa d’Aosta Elena d’Orléans, comprende in due sale la raccolta africana di fotografie, cimeli, e animali tassidermizzati.

Al piano terra

  • Visita al Laboratorio di restauro


Dall’Appartamento di Etichetta alla scoperta delle antiche stanze private nella Biblioteca Nazionale.

  • D’intesa con il Polo Museale della Campania | Palazzo Reale di Napoli, dalle ore 11.00 alle 13.00, la Biblioteca Nazionale ripropone  al pubblico un percorso di visita alla riscoperta di Palazzo Reale come era vissuto dai re, attraverso le stanze di udienza e di rappresentanza e percorrendo gli ambienti privati che oggi ospitano la prestigiosa Biblioteca Nazionale.
    Dalle sale ufficiali dell’Appartamento di Etichetta i visitatori potranno accedere agli antichi appartamenti privati del secondo piano attraverso il vestibolo neoclassico seguendo lo stesso percorso che, da Ferdinando II in poi, tutti i re hanno utilizzato.
    Ridiscesi al piano nobile, attraverso il Salone da ballo si giunge, a conclusione dell’itinerario, allo Scalone delle feste, voluto da Carolina Murat. 

Per informazioni


Domenica di carta 2018, locandina