Il desiderio dissidente

Luogo:
Sala Rari
Data:
martedì 11 giugno, ore 15.30
Anno:
2019
Categoria:
Presentazione libri
L'erba voglio



Lea Melandri

interviene su 

Il desiderio dissidente
Antologia della rivista «L’erba voglio» (1971-1977)

Ed. Derive e approdi


introduce

  • Maria Iannotti

coordina

  • Gianfranco Borrelli

ne discutono con la curatrice Lea Melandri

  • Alessandro Arienzo
  • Vittorio Dini
  • Simona Marino
  • Nadia Nappo
  • Stefania Tarantino

«L’erba voglio», ideata e diretta da Elvio Fachinelli e Lea Melandri, costituisce una tra le più ricche e originali iniziative editoriali frutto del ’68. Tra il 1971 e il 1977 produsse 30 numeri della rivista e una ventina di libri.
Alle tematiche dell’antiautoritarismo e della pedagogia si aggiunsero quelle del femminismo, dell’antipsichiatria, dell’antimilitarismo, delle lotte operaie, della controinformazione e comunicazione alternativa, degli stati modificati di coscienza e della psicoanalisi. Una miniera di intelligenza creativa – maturata e sviluppata sempre al di fuori dei recinti dell’ortodossia culturale della sinistra ufficiale.
Da questa miniera Lea Melandri ha saputo selezionare i materiali più preziosi perché ancora attuali e quindi utili a una riflessione sulle tumultuose trasformazioni in corso.

Lea Melandri
insegnante, giornalista, scrittrice e saggista è una delle principali attiviste e teoriche del movimento delle donne italiano. Dal 2011 è presidente della Libera Università delle Donne di Milano. Tra le sue numerose opere: L’infamia originariaCome nasce il sogno d’amoreLe passioni del corpoLa vicenda dei sessi tra origine e storiaLa perditaAmore e violenzaIl fattore molesto della civiltà.


L'erba voglio, locandina