La Scuola violoncellistica di Gaetano Ciandelli

Luogo:
Sala Rari
Data:
martedì 14 gennaio
Anno:
2020
Categoria:
Presentazione libri
Enrica Donisi,La Scuola violoncellistica di Gaetano Ciandelli


Presentazione del libro di

Enrica Donisi

La Scuola violoncellistica
di Gaetano Ciandelli

Libreria Musicale Italiana


Saluti

  • Francesco MercurioDirettore della Biblioteca Nazionale di Napoli
  • Antonio Palma, Presidente del Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli, Università Federico II di Napoli

Intervengono

  • Gino AvetaRegista RAI
  • Angela Procaccini, Dirigente con collaborazione al Vicesindaco Comune di Napoli
  • Paola GumaDirigente licei musicali
  • Claudio GisonDottore di ricerca in Storia della musica, Università Tor Vergata di Roma
  • Apollonia StrianoUniversità Orientale di Napoli

Modera

  • Dario Ascoligiornalista

Letture a cura di Anita Pavone

Sarà presente l’Autrice

Breve intervento musicale: Core mio (G. Panza)
Giovanna Panza, voce


L’ultimo libro di Enrica Donisi, La Scuola violoncellistica di Gaetano Ciandelli (Premio internazionale «Francesco Saverio Nitti»), patrocinato dall’Ambasciata del Cile e da altri enti, è scritto - come i precedenti lavori - con profondo rigore metodologico. Su fonti archivistiche l’Autrice compie acute interpretazioni critiche, storiche e letterarie; dissipa equivoci storiografici consolidati nel tempo cambiando il modo d'interpretare la storia della musica dell’Ottocento. La Donisi ha scoperto Gaetano Ciandelli, Salvatore Pappalardo ed altri compositori. Questi meriti le sono stati riconosciuti dalle università di vari paesi europei e extraeuropei e dalle numerose recensioni sulle riviste scientifiche più prestigiose, italiane ed estere. La rinascita della musica strumentale in Italia nel secolo XIX si deve alla Scuola violoncellistica. Il valore dell’insegnamento di Ciandelli risiede nella sua capacità di suscitare un movimento artistico orientato verso una pratica compositiva e un’attenzione all’equilibrio delle parti strumentali che trova in Pappalardo uno dei seguaci più autentici. La Scuola violoncellistica dà linfa alle varie realtà musicali che si formano nel corso del secolo; guadagna la stima di Rossini e di Verdi, il primo ne è una presenza costante. Anche la canzone napoletana ne trae beneficio. I discepoli di Ciandelli esportano il suo metodo in Italia e nel mondo. La Donisi ha ricostruito l'osmosi della scuola ciandelliana con le tradizioni locali cilene e argentine. Da questa Scuola discende anche Astor Piazzolla.


Enrica Donisi La Scuola violoncellistica di Gaetano Ciandelli, locandina