Laboratorio fotografico digitale

Responsabile Vincenzo Saitta
Telefono 0817819396

Modalità di acquisizione digitale


Le riproduzioni sono eseguite nel rispetto del materiale librario da digitalizzare. I volumi vengono movimentati e maneggiati con cautela, evitando qualsiasi pressione manuale o meccanica sui dorsi. Vengono utilizzate esclusivamente lampade a luce fredda.
Nella digitalizzazione dei preziosi manoscritti conservati nella Biblioteca Nazionale di Napoli, grande attenzione viene prestata a tutti gli elementi utili al loro studio codicologico:

In caso di lacerazioni, presenza di fori di tarlo e ossidazione degli inchiostri, le carte vengono mascherate con carta bianca non acida, in modo da evitare di riprendere il contenuto sottostante.
Le carte geografiche, le incisioni o le tavole, se di grandi dimensioni, oltre alla ripresa unitaria, vengono digitalizzate a sezioni.

Attrezzature in uso

Il Laboratorio fotografico digitale della Biblioteca Nazionale di Napoli per i lavori tecnici si avvale delle seguenti attrezzature:

Formati elettronici degli oggetti digitali

I file vengono acquisiti nel formato RAW e trasformati in formato:

Dai file master vengono poi realizzati file in formato:

Conservazione delle risorse digitali e gestione dei file

A fini conservativi, il Laboratorio fotografico digitale si occupa della: